easy drag and drop site builder

FOTOGRAFIA ARCHEOLOGICA
POMPEI, UN'ESPERIENZA UNICA

Un anno di riprese fotografiche, per un totale di 70.000 scatti su 28.000 pareti, pavimenti, soffitti, arredi fissi su una superfice di 7 ettari densamente costruita. Tutte le riprese sono finalizzate alla diagnosi dello stato di conservazione del sito archeologico più famoso al mondo, e sono state eseguite con macchine fotografiche ed ottiche metriche certificate, ortorettificate tramite battuta con laser scanner, foto mosaici ad altissima risoluzione. Modellazione 3d di arredi fissi come la lavanderia di... o i muri esterni delle singole insule montando 120 mt di pareti fornendo un rapporto al di sotto del millimetro pixel.

LA SQUADRA DI LAVORO

Questo è stato possibile unendo le forze di tre realtà umbre di altissimo livello e che sono oltre noi, MD tecnology, esperti nel rilievo laser scanner per i beni culturali ed RPA che ha curato tutto il progetto scientifico, con squadre di lavoro composte da storici, ingegneri, archeologi, architetti e tecnici che hanno potuto, insieme alle nostre foto e i rilievi topografici, consegnare lo stato di salute della Regio Primo del Sito archeologico di Pompei, nell'ambito del GPP, GRANDE PROGETTO POMPEI

Pioniere della fotografia applicata alla fotorefenzazione tramite punti di appoggio da scansioni 3d ha operato presso i siti e monumenti e le soprintendenze più importanti d'Italia.

Diplomato all'Accademia di Carrara in scultura e Net Art, ha individuato nuove procedure per la gestione di grossi volumi di post produzione. Ha gestito tutto il processo di post produzione immagini del GPP

Geometra, informatico, assistenze di scatto, ottima padronanza delle teorie topografiche. Operatore di Stazione Totale ha svolto manzioni di aiuto sul campo e ha collaborato in maniera importante ai processi di post produzione

Fotografo paesaggista e di interni, chiamato ad agosto per aumentare il numero di scatti giornaliero, viso l'allungamento dei tempi di lavoro non dipendenti dalla squadra.

Un grandissimo aiuto a pompei

Fotografo paesaggista e di moda, chiamato a settembre per aumentare il numero di scatti giornaliero, viso l'allungamento dei tempi di lavoro non dipendenti dalla squadra

Grazie a questa abbiamo orientato 28000 scatti di muri e pavimenti, consumando metri cubi di caffè e qualche chilo di carta.

L'esperienza di Pompei tra il serio e il faceto

Un po' di scatti dal cantiere